Il Frustingo

Acqua Nerea  / Enogastronomia  / Il Frustingo

Il Frustingo

Il fristingo (o frustingo) è un dolce tipico marchigiano a base di frutta secca e fichi.

Si racconta che il frustingo sia il più antico dolce di Natale, al punto d’essere più remoto ancora del Natale stesso, e che la sua ricetta, più di duemila anni fa, sia passata dalle mani etrusche a quelle picene. Una ricetta che vedeva l’alica (semolino composto da farro, orzo, grano duro, spelta e grano gentile marzaiolo) impastata con il succo d’uva passita e cotta in olle di creta. Il frustingo era quindi un pane povero e sostanzioso, apprezzato dai romani, che lo chiamarono panis picentinus, ed oggetto dell’interesse di Plinio, che descrisse come veniva consumato ammorbidito nel latte mielato.

La ricetta classica, che si è lentamente e naturalmente evoluta nel tempo, sia per il variare del gusto che per ovviare alla scarsa reperibilità di alcuni ingredienti, prevede quale composto principale il pane raffermo tagliato finemente ed ammorbidito in una sorta di brodo di fichi secchi mescolato a mosto cotto al quale vengono aggiunti frutta secca, cioccolato e spezie (senza dimenticare una spruzzatina di mistrà all’anice, presente in numerosi dolci marchigiani).

Ingredienti

  • 1 kg di fichi
  • 500 gr di farina di granoturco
  • 500 gr di farina di grano
  • 250 gr di mollica di pane
  • 100 gr di uvetta
  • 250 gr di noci
  • 100 gr di mandorle
  • 100 gr di pinoli
  • 4 cucchiai d’olio
  • Sapa

 

Procedimento

  • Far bollire i fichi nell’acqua dolcificata con la sapa insieme alla farina di grano e di granoturco aggiungendo la mollica di pane
  • Mescolare il composto senza interruzioni (come per la polenta) fino alla cottura dei fichi
  • Versare il prodotto in un recipiente di coccio e lasciare riposare per una notte intera
  • La mattina seguente se il composto è troppo sodo si aggiunge della sapa.
  • Si aggiungono inoltre noci, mandorle, uva, pinoli e olio e si mescola bene.
  • Versare in un recipiente di rame e cuocere in forno a 150° circa fino a che non assume un colore bruno chiaro.

Post Tags: